Dove maltiamo l’orzo

Fonte: Cobibirragricola.it/

Il COBI , Consorzio Italiano di Produttori dell’Orzo e della Birra è l’unico consorzio italiano che riunisce gli agricoltori che, oltre ad essere coltivatori di orzo, sono contemporaneamente produttori di birra “artigianale”. 

Il consorzio nasce nelle Marche, per poi espandersi a tutta Italia, grazie ad una modifica legislativa, fortemente voluta dagli stessi fondatori, tramite Copagri, che assimila gli altri prodotti agricoli a quanto già avveniva con l’uva (materia prima del vino prodotto e commercializzato dagli stessi coltivatori). 

Tra questi prodotti agricoli, ora utilizzabili dall’agricoltore per produrre e commercializzare i suoi derivati, vi è l’orzo, materia prima fondamentale per produrre birra. 

Per legge, quindi, i produttori di birra agricola devono realizzare birra usando almeno il 51% (70% per gli aderenti al marchio “Birragricola“) della materia prima coltivata da loro stessi o dagli altri membri del Consorzio.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *